Presentato ufficialmente, giovedì 12 dicembre e presso la sala del Gonfalone del Palazzo di Città del comune di Salerno, LUMINA, un bando che promuove la realizzazione della prima installazione artistica luminosa partecipata nell’ambito di un più ampio progetto che porterà alla creazione di un museo luminoso diffuso nel centro storico di Salerno. Nato da un'idea del collettivo di giovani architetti BLAM – Strategie Adattive in collaborazione con la Inner Wheel Salerno CARF, la Fondazione Cassa Rurale Battipaglia e Banca Campania Centro e con il supporto del comune di Salerno, il bando si inserisce all’interno di SSMOL, progetto di rigenerazione che ha trasformato l’abbandonata chiesa dei Morticelli in un laboratorio urbano partecipato. E proprio dalla zona antistante la chiesa verrà realizzata la prima installazione. Per favorire una maggiore connessione con il luogo, l’artista che vincerà il bando, aperto da dicembre fino a febbraio, soggiornerà in una struttura ricettiva vicina a Largo Plebiscito e per una decina di giorni potrà trarre ispirazione confrontandosi con gli artisti salernitani locali per creare un’opera frutto del lavoro comune.

L'obiettivo di Lumina sarà quello di costruire una mappa di installazioni capaci di illuminare il centro cittadino e che possa creare una sinergia tra cittadini e gli attori che lavorano per valorizzare il territorio in cui vivono. Una valorizzazione che deve passare attraverso queste iniziative, come ha ricordato il consigliere di amministrazione della Fondazione Rosa Maria Caprino, che durante il suo intervento ha sottolineato la mission di promozione e attenzione al territorio della fondazione. Un’attenzione comune anche a Banca Campania Centro che, dopo la sua fusione con la consorella di Salerno, ha subito dato grande importanza alla valorizzazione culturale della città salernitana, come ricordato in maniera entusiasta dalla vice capoarea 2 Immacolata Del Gaudio e da Oreste Di Giacomo, responsabile della filiale di via Capitol. Durante il suo intervento, Di Giacomo ha illustrato l’impegno di Banca Campania Centro sul territorio salernitano, ponendo grande attenzione sull’importanza che la cooperativa di credito dà ai propri Soci e alla promozione delle realtà eccellenti del proprio territorio.

Fin dalle sue fasi iniziali, il progetto LUMINA ha dunque visto la vicinanza della Fondazione Cassa Rurale e di Banca Campania Centro, sempre pronte a manifestare il proprio sostegno a quelle realtà virtuose che ogni giorno lavorano per creare sinergie tra le persone e i luoghi in cui vivono. 

 

 

© 2018 Fondazione Cassa Rurale Battipaglia - Piazza A.De Curtis 1/2 Battipaglia (SA) 84091 C.F: 91061600655- Sito creato da TAGS SOC. COOP.